Chiudi

YOGA del “Respiro Libero”

Il respiro può essere più “libero” o “legato”. Normalmente respiriamo inconsciamente. Ora però, indossando la maschera, il respiro diventa molto più cosciente e forse si nota la sua insolita “pesantezza”. Questa differenza fondamentale nella qualità del respiro mostra come uno specchio la situazionen dentro di noi. Ci sentiamo come se venisse ributtata nel corpo e più separata dagli altri e dall’ambiente. Normalmente il respiro ci collega al ambiente attraverso l’aria. Non siamo necessariamente a conoscenza di questo fatto.

La respirazione ci collega attraverso l’aria con il mondo che ci circonda.

gesto aperto all’inizio della postura “l’albero”
Lo stato ideale:
Essere centrato nel cuore e allo stesso tempo aperto e connesso all’ambiente.

AMENO lunedì sera dalle ore 19.30 alle 21.00

ARONA martedì sera dalle ore 18.45 alle 19.45

AGRANO mercoledì mattina dalle ore 10.00 alle 11.30

GOZZANO giovedì sera dalle ore 19.30 alle 21.00

Informazione e iscrizione: Erika cell. 389 4533270 e-mail: info@casa-rosa.net

Un ampio e libero flusso del respiro ha un effetto curativo e favorisce la salute fino ai processi metabolici cellulari più interni.

Le lezioni si svolgono presso l’ass. “Il Prossimo Passo”

In questo scenario, “luce”, “aria” e “acqua” sono riconoscibili nelle loro diverse nature, ma anche collegati come unità naturale. Analogamente, possiamo immaginare l’anima e il corpo come realtà distinte, che sono allo stesso tempo collegate l’uno con l’altro.

Poema “Il mio IO” su YouTube.

“Lo yoga di respirazione libera qui proposta vuole promuovere e formare con passi di apprendimento singoli la coscienza per diversi contenuti, soprattutto per questo menzionato e ancora da definire “libero senso di spazio”, e portare a nuove possibilità, in modo che la base individuale nel fondo della volontà dell’individuo sia influenzata nel modo più sano possibile, integrativo per il mondo e spiritualmente edificante.”

Heinz Grill, nel libro “Il Respiro Libero e il «Processo di Luce-Anima»”